Aria di montagna in TV? Solo espatriando…

Per tutta l’estate la Svizzera italiana manda in onda “Sottosopra”

I realizzatori Mario Casella e Fulvio Mariani

D’estate, come si sa, la montagna latita dai teleschermi. La RAI le ha chiuso la porta in faccia il 25 maggio con l’ultima puntata di TGR Montagne, unico programma dedicato alle vette realizzato nello studio virtuale del centro di produzione RAI di Torino. Ma questi sono evidentemente i limiti del servizio pubblico in Italia. Ora chi è interessato a gite, inchieste, conversazioni per chi in montagna vive tutto l’anno, per chi la ama, per chi la sfida è costretto a “espatriare” in Svizzera dove il programma RSI “Sottosopra” dà spazio ai vari orizzonti della montagna: terreno per prestazioni sportive, riserva naturalistica, culla delle nostre tradizioni, territorio che ospita personaggi fuori dalla norma e altro ancora.

LA TRASMISSIONE curata da Mario Casella e Fulvio Mariani, due grandi “firme” del cinema di montagna, è strutturata senza la figura di un presentatore in immagine. Il flusso del racconto e dei passaggi da un tema all’altro è regolato da originali elaborazioni grafiche, di montaggio e di testo il cui scopo è quello di snellire il programma.

I CONTENUTI. Per quanto riguarda i contenuti, il settimanale propone dei filmati nuovi, documentari d’acquisto o d’archivio e riadattati con durate varie tra i 5 e i 30 minuti l’uno. Ogni filmato presenta personaggi, situazioni e realtà di montagna che toccano vari angoli del pianeta: dalle valli della Svizzera italiana, all’Himalaya fino all’Antartide.

DIVERTIRSI E INFORMARSI. “E’ un modo per vivere la montagna nelle sue più varie sfaccettature, stando seduti davanti al televisore, o riguardando i programmi sul web”, spiegano Casella e Mariani. “Per divertirsi, informarsi e trovare anche lo stimolo di mettere gli scarponi e partire sulle montagne di casa”. E’ grazie alle conoscenze acquisite nella realizzazione televisiva in montagna dei due realizzatori, alla sensibilità per tutto ciò che va al di là del semplice exploit alpinistico sportivo, ai loro contatti internazionali nella comunità produttiva di film di montagna, avventura ed esplorazione che è stato possibile assemblare una serie accattivante e originale di documentari. 

ANCHE SUL WEB. Il programma va in onda su LA 1 ogni sabato alle ore 21 fino al 1° settembre e può essere visto in qualsiasi momento sul web linkando

http://la1.rsi.ch/home/networks/la1/cultura/2012/05/30/sottosopra

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro