Ambiente e Clima: sulle tracce dei ghiacciai

Il noto fotografo alpinista Fabiano Ventura sarà ospite del CAI di Rieti sabato 14 marzo 2015 dalle ore 21:00 presso presso l’Auditorium Varrone

La locandina della serata

Come stanno i ghiacciai della Terra? Gli effetti dei cambiamenti climatici sono visibili grazie allo studio delle gigantesche riduzioni dei ghiacciai montani: questo il tema trattato dal progetto fotografico-scientifico “Sulle Tracce dei Ghiacciai” ideato dal fotografo Fabiano Ventura che sabato prossimo presenterà a Rieti il documentario Missione in Caucaso. L’evento si svolge sabato 14 marzo alle ore 21 presso l’Auditorium Varrone (ingresso libero), nell’ambito degli appuntamenti di Montagne nel cuore, il contenitore di percorsi culturali di montagna organizzato dal CAI di Rieti, con istituzioni ed enti locali.

Il progetto “Sulle tracce dei Ghiacciai” mette a confronto le immagini storiche e moderne realizzate in Alaska, Caucaso e Karakorum: il risultato di questo colossale lavoro iniziato nel 2009 ha lasciato il pubblico a bocca aperta in occasione della recente mostra che l’autore ha realizzato presso il Museo Nazionale Preistorico Etnografico L. Pigorini a Roma e in altre sedi.

A parlare degli effetti dei cambiamenti climatici in Alaska, Caucaso e Karakorum negli ultimi 100 anni, ci sarà proprio il protagonista Fabiano Ventura, presente a Rieti per la prima volta ma grande frequentatore del Massiccio del Terminillo e delle falesie di Grotti. Partendo dagli scatti storici dei primi fotografi esploratori come Vittorio Sella, Massimo Terzano, Ardito Desio, Mor Von Dechy e Wlliam Osgood Field, Ventura ha ripreso, ghiacciaio dopo ghiacciaio, le stesse identiche inquadrature catturando immagini di natura sorprendenti. Ne scaturisce un confronto fra storico e contemporaneo che lascia stupefatti, sia per la bellezza delle immagini (alcune panoramiche sono davvero mozzafiato), sia per ciò che esse rivelano: un mutamento profondo del Pianeta, mappato con grande attenzione, tecnologia e professionalità. Vi è, infatti, ormai pieno accordo sia a livello scientifico sia a livello divulgativo che i ghiacciai rappresentino gli indicatori più sicuri e affidabili delle variazioni climatiche e ambientali di tipo globale, che il nostro pianeta sta vivendo. Questo studio recente sullo stato attuale dei ghiacciai, che dovrà essere completato nel 2019 (restano infatti da fotografare le Ande, l’Himalaya e le Alpi), nasce dalla collaborazione tra l’Ass. Macromicro, le diversi istituzioni ed enti di ricerca.

Nella serata verrà proiettato il bellissimo film “Sulle tracce dei ghiacciai – Missione Caucaso”, realizzato dalla casa di produzione SD Cinematografica di Roberto Dall’Angelo con la regia di Marco Preti. La trilogia dei film sulle tre missioni è andata in onda su diverse tv internazionali, tra cui la ZDF tedesca, Artè francese, NHK giapponese, RTSI Svizzera e Rai. E’ stata tradotta in cinque lingue, e ha ricevuto numerosi premi e nomination in diversi film festival internazionali tra cui il Trento Film Festival.

Per maggiori informazioni sul progetto: www.fabianoventura.it o www.macromicro.it

CAI Rieti

Segnala questo articolo su:


Torna indietro