Alla Sezione CAI di Arsita la gestione del Museo del Lupo

Siglata la convenzione con il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga: la Sezione si occuperà di informazione, incoming turistico, visite guidate degli itinerari turistici e attività extra e ricreative.

I protagonisti dopo la firma

26 gennaio 2018 - Il Museo del Lupo di Arsita sarà gestito dalla Sezione Cai di Arsita. È quanto stabilito da una convenzione firmata lo scorso 19 gennaio ad Assergi, nella sede del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, dove il presidente Tommaso Navarra e la presidentessa dela Sezione Maria Scocchia si sono incontrati per firmare ufficialmente l’accordo in questione. All’incontro di presentazione che ha visto riunite le parti interessate, anche il CAI Abruzzo con il Presidente Gaetano Falcone.

A partire da oggi, dunque, la Sezione Cai di Arsita avrà il compito di garantire la gestione della struttura, sotto la direzione e il coordinamento dell’Ente Parco, per il quale dovrà coordinare le varie attività elencate nella convenzione, tra le quali i servizi di informazione, le attività di incoming turistico, le visite guidate degli itinerari turistici e le attività extra e ricreative.

In una nota ufficiale il CAI Arsita ribadisce: "con la stipula della convenzione con la nostra associazione ci occuperemo di avviare un preciso percorso di promozione di attività ed eventi di natura didattica, scientifica e di animazione socio-culturale, grazie alle quali promuovere il turismo naturalistico e culturale di una zona di straordinaria bellezza e ricchezza paesaggistica".

“Abbiamo individuato il Cai – sottolinea il presidente Tommaso Navarra – perché, ovunque vado, il Club Alpino è sempre vicino al Parco e viceversa. Tale scelta si colloca nella più ampia esigenza di colloquiare con gli enti che popolano il nostro territorio, necessità divenuta nel tempo più forte, man mano che i finanziamenti sono stati ridotti e alcuni musei sono stati costretti alla chiusura. Da questo punto di vista un plauso va alla Regione Abruzzo e al consigliere Luciano Monticelli, che hanno invece mostrato sempre grande sensibilità e attenzione nei nostri confronti”.

Comunicato Sezione CAI Arsita

Segnala questo articolo su:


Torna indietro