Alimentare la cultura della montagna in Appennino

Sottoscritta una convenzione tra Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e Sezione Cai di Amatrice.

La firma della convenzione

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e Club Alpino Italiano, Sezione di Amatrice (RI), presente nel versante laziale del Parco, hanno sottoscritto una convenzione mirata alla organizzazione e alla promozione di attività che tendano a diffondere la cultura della montagna ed il rispetto e la tutela della biodiversità e dei valori del territorio.

La firma congiunta tra il Presidente del Parco Arturo Diaconale e il Presidente del Cai Amatrice Marco Salvetta è stata apposta martedì 9 aprile 2013, nella sede dell'Ente ad Assergi (AQ).

Il Cai ad Amatrice è presente dal 1995 e si prende cura del territorio laziale dei Monti della Laga con attenzione alle testimonianze naturalistiche (geologia, flora, fauna) a quelle della presenza umana (progetto terre alte).

Il Cai riceverà dal Parco il supporto culturale alle attività promosse e di comune interesse con l'utilizzo del logo e la collaborazione per elaborare materiale divulgativo e informativoda utilizzare in appositi spazi concordati.

A sottolineare il valore dell'Escursionismo e dei sentieri il Cai, si è impegnato, a provvedere al mantenimento del buono stato dei sentieri, prevenendo i fenomeni erosivi, a tenere in efficienza la segnaletica e a svolgere le proprie attività nell’ottica della costruzione di una cultura della montagna.

In allegato l'articolo completo

Filippo Di Donato

Segnala questo articolo su:


Torna indietro