Al CAI Vercelli la presentazione del progetto nazionale "Rete Radio Montana"

Il 7 aprile 2017, in occasione della terza serata celebrativa dei 90 anni sezionali, Giovanni Barbieri presenterà uno strumento aggiuntivo per la prevenzione degli incidenti in montagna.

La locandina della serata

31 marzo 2017 - Il CAI Vercelli è arrivato al momento della terza serata organizzata nell'ambito dei festeggiamenti per i 90 anni.
Venerdì 7 aprile, dopo aver parlato dell'ampio tema del ritorno del lupo e dei trail in montagna gli scorsi 27 gennaio e 10 febbraio, è ora il momento di trattare un tema legato ancora una volta alla frequentazione della montagna in sicurezza.
Il socio della nostra sezione, Giovanni Barbieri, referente regionale per Piemonte e Valle d'Aosta per il progetto, ci parlerà del Progetto Rete Radio Montana.

Nata del 2008, la RRM non è un'alternativa alle classiche modalità di allertamento degli organi preposti al soccorso in montagna, bensì è un "di più" per la prevenzione degli incidenti in montagna o in zone boschive. In caso di emergenza, se il telefono cellulare non dovesse avere segnale GSM, si può provare a chiedere aiuto ad altri utenti della RRM, che potranno eventualmente allertare telefonicamente per voi il Soccorso Alpino.

E' in fase sperimentale e attuabile esclusivamente con le organizzazioni di soccorso montano che cooperano con il progetto (fra le quali diversestazioni del CNSAS) l'uso dell'8-16 come canale di comunicazione diretto tra i soccorritori e il malcapitato (smarrito o infortunato) durante le fasi di ricerca ed eventualmente soccorso, dopo l'allertamento dei soccorsi con le classiche modalità.

Ulteriori informazioni su www.reteradiomontana.it e per saperne di più, la Sezione vi aspetta venerdì 7 aprile 2017 alle ore 21 presso la sala Petri della sede sezionale.

CAI Vercelli

Segnala questo articolo su:


Torna indietro