Ai ghiacciai piace questa fredda estate

Riportiamo questo interessante articolo pubblicato sul sito del mensile "Orobie"

Il Ghiacciaio dei Forni

Produzioni agricole decimate, turismo in ginocchio; ma a qualcosa quest'estate sui generis è servita. Ai ghiacciai ad esempio. I nostri ghiacciai, da decenni in ritirata, quest'anno godono di ottima salute. Tanto che gli studiosi stanno parlando di «timida ripresa».

Le tradizionali rilevazioni compiute dal Comitato glaciologico italiano, hanno dato esiti confortanti. Il ghiacciaio dei Forni, il più grande vallivo italiano, è bianco. Una visione davvero insolita in estate, simile a quella che si ha in primavera o in autunno quando il manto nevoso non si è ancora sciolto e non si intravedono rocce e detriti al di sotto. Tutto merito delle basse temperature. In questo modo il ghiacciaio rimbalza gran parte dell'energia solare e il ghicciaio si mantiene.

Ghiacciai grandi come il Forni, hanno spiegato gli esperti, non fanno a tempo a risentire della situazione favorevole legata alle basse temperature: servirebbero almeno 10 anni per cogliere i benefici. Anche sopra i ghiacciai di dimensioni minori la neve abbonda. Ed è neve che nel corso degli anni si trasformerà in ghiaccio. Per una vera inversione di tendenza però dovremmo sopportare almeno altre 5 estati "da brivido" come questa.

Fonte: Orobie

Segnala questo articolo su:


Torna indietro