A teatro rivive l’impresa della prima salita italiana alla parete nord Eiger

Il 29 maggio 2019, con il CAI Brescia in scena Due cordate per una parete” della compagnia teatrale “I derivati complessi”, che ripercorre una storia straordinaria che dimostra come l’unità sia fonte di forza.

La locandina dello spettacolo

27 maggio 2019 - Una rappresentazione teatrale farà rivivere le emozioni dell’impresa sull’Eiger, che il 16 agosto 1962 vide realizzarsi la prima salita italiana lungo la parete nord della montagna svizzera alta 3967 metri.

La compagnia teatrale “I derivati complessi” mette in scena, con "Eiger - 16 agosto 1962"  la scalata il 29 maggio a Brescia, al Teatro Santa Giulia dell’omonima parrocchia, ispirandosi al libro “Due cordate per una parete”. Ad aver scritto la rappresentazione è Emiliano Cogliati. Organizza la serata la locale Sezione CAI con la Società Escursionisti Ugolini.

Una storia straordinaria che ci racconta come l’unità sia fonte di forza. In quell’agosto sulla montagna elvetica si incontrarono due diverse cordate. Non sapevano prima dell’incontro di avere la stessa intenzione. Decisero però di continuare insieme e realizzarono l’impresa.

Il costo dell’evento è di 5 euro. In sala saranno presenti i protagonisti di quella missione: Franco Solina (Cai Brescia e Ugolini), Gildo Airoldi (Cai Merate) e Andrea Mellano (Cai Torino). Moderatore del dibattito che seguirà allo spettacolo sarà Giovanni Capra. 

Valerio Castrignano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro