A Stevenà di Caneva una giornata dedicata alla montagnaterapia con CAI Friuli Venezia Giulia e CAI Veneto

Sabato 23 marzo 2019 in programma “Montagna di tutti. Montagna come terapia del cuore, della mente, del corpo”: un'occasione di conoscenza e integrazione tra professionisti sanitari e CAI. E' infatti in costante aumento il ricorso alla montagnaterapia.

Locandina con programma della giornata

11 marzo 2019 - “Montagna di tutti. Montagna come terapia del cuore, della mente, del corpo” è il titolo della giornata dedicata alla montagnaterapia in programma sabato 23 marzo a Stevenà di Caneva (PN). Promosso dai Gruppi Regionali di Veneto e Friuli Venezia Giulia, e organizzato dalla Commissione Medica VFG in collaborazione con la sezione CAI di Sacile, l'incontro intende essere un'occasione di conoscenza e integrazione tra professionisti sanitari e CAI.

È infatti in costante aumento il ricorso alla montagnaterapia da parte degli operatori sanitari nell'ambito della salute mentale, delle dipendenze, della disabilità cognitiva e fisica, riconoscendo i benefici di tale attività sia sul piano terapeutico e riabilitativo che sotto il profilo sociale e culturale, di inclusione e lotta allo stigma. Parallelamente, sono numerose le sezioni anche dell'area VFG che già collaborano con i servizi sanitari e diverse quelle che desiderano approcciarsi al progetto.

Nel corso della giornata, suddivisa tra gli interventi dei professionisti e le esperienze di alcuni gruppi CAI, si darà ampio spazio al confronto e al dibattito allo scopo di rafforzare la sinergia tra le diverse figure coinvolte nell'attività di montagnaterapia.

I lavori si terranno nella Sala conferenze di Villa Frova a Stevenà di Caneva (PN) a partire dalle ore 9.00.
La partecipazione è aperta a tutti i soci interessati e agli operatori del settore, ma data la limitata disponibilità dei posti è richiesta l'iscrizione online entro lunedì 18 marzo.

Link iscrizione.

Giuliana Tonut
Ufficio stampa CAI FVG

Segnala questo articolo su:


Torna indietro