A Chivasso Immaginado 27

Il Cai locale organizza ormai da più di un quarto di secolo il festival culturale autunnale: serate a ingresso libero che permettono di conoscere le innumerevoli sfaccettature che caratterizzano la montagna, i viaggi e l'avventura attraverso le immagini.

3 settembre 2019 - Da ormai oltre 25 anni l'autunno culturale della Sezione di Chivasso è rappresentato dalla rassegna Immaginando: serate a ingresso libero che permettono di conoscere le innumerevoli sfaccettature che caratterizzano la montagna, i viaggi e l'avventura attraverso le immagini. Il racconto dal vivo di personaggi più o meno famosi che hanno però in comune passione, difesa e amore per l'ambiente. Come ormai da qualche anno trova spazio nella rassegna anche il teatro e sarà proprio una piece teatrale curata del Faber Teater a dare il via alle serate, giovedì 17 ottobre al teatro dell'oratorio sarà proposta la tragica vicenda che ha visto un gruppo di partigiani accompagnare degli ex-prigionieri inglesi nel novembre del '44 attraverso il colle della Galisia, nell'alta Valle dell’Orco. Galisia 44 è il titolo dello spettacolo che è stato rappresentato per la prima volta a Pian Ballotta, ai piedi del colle in occasione di Rifugi di Cultura 2018, ora arriva in teatro per raccontare questa storia di amicizia, di solidarietà, di montagna e di libertà.
Venerdì 25 ottobre nel salone della Croce Rossa ci sarà il secondo appuntamento, il protagonista Sebastiano Audisio che presenterà il film: "Pedalando in Alaska con il Nepal nel cuore". Due viaggi, due amici (Sebastiano Audisio e Walter Perino), due montagne, due paesi, due biciclette, una sola avventura. Seguiranno poi, sempre alla Croce Rossa, altri quattro appuntamenti (9, 15 e 30 novembre e 6 dicembre) con il filosofo Roberto Casati, la guardiaparco e skyrunner Raffaella Miravalle, il viaggiatore e scrittore Giovanni Sirotto ed il fotografo naturalista Fabiano Ventura.
Questo interessante programma è curato da Elisa Vanin e Gianni Aimino che si occupano degli eventi culturali della Sezione del CAI Chivasso che da quasi cento anni, fu fondata nel 1922, ha permesso a chivassesi e non di avvicinarsi e conoscere la montagna, sia praticandola o semplicemente come nel caso della rassegna di scoprirla attraverso il racconto e le immagini proposte in città. Per avere informazioni su questa ed altre iniziative organizzate dal CAI ci si può rivolgere nella sede il venerdì sera in via del Castello oppure consultando il sito e la pagina facebook.

Fonte: Cai Chivasso

Segnala questo articolo su:


Torna indietro